martedì 26 marzo 2019

L'AMORE E' SEMPRE IN RITARDO DI ANNA PREMOLI

TITOLO: L'amore è sempre in ritardo
AUTORE: Anna Premoli
EDITORE: Newton Compton
DATA PUBBLICAZIONE: 27 settembre 2018
GENERE: Contemporary, Romance


Super Scripted 000000
I primi amori sono di solito un dolce ricordo, capace di far sorridere. Non per Alexandra Tyler: Norman Morrison, il migliore amico di suo fratello Aidan, l’ha rifiutata senza tante cerimonie dopo che lei ha trascorso l’adolescenza a corteggiarlo e a comporre per lui terribili lettere d’amore in rima. Ogni volta che lo vede – anche ora che è una donna adulta e sta finendo un dottorato in Geologia alla Columbia – non riesce proprio a controllare il malumore. Le sue storie sentimentali sono state tutte un fallimento. E la colpa, secondo Alex, è proprio di Norman. Quando, stanca di incontri poco entusiasmanti, decide di prendersi una sacrosanta pausa dal complicato mondo degli appuntamenti, Norman, altrettanto stufo di pranzi tesi in casa Tyler, le propone una tregua: lasciarsi il passato alle spalle e provare a comportarsi in modo almeno amichevole. Alex non può tirarsi indietro di fronte a quella che per lei suona quasi come una sfida: trattarlo in modo cordiale in fondo non dovrebbe essere così difficile. O almeno, questo è quello che crede… 

Mi è difficile comprendere come si possa provare rancore per qualcuno che ti ha spezzato il cuore quando si è adolescenti.
E' una cosa che davvero faccio fatica a capire ed è stato motivo per cui ho avuto un pò di fatica ad approcciarmi a questa lettura.
Alexandra odia Norman da anni.
Ha passato la maggior parte della sua infanzia ad amarlo e corteggiarlo, e quando finalmente decide di fare la sua mossa, ecco che Norman la respinge, spezzandole il cuore.
Da quel momento in poi diciamo che la dolcezza di Alex nei confronti di Norman è completamente evaporata, e da idolo indiscusso si trasforma in nemico numero uno.
Lo incolpa per le sue scelte sbagliate, lo colpevolizza per la sua incapacità di lasciarsi andare con gli uomini e gli attribuisce i suoi mille appuntamenti non riusciti.
Alexandra ammetto che è un personaggio singolare, simpatica vivace e molto spericolata, non ha paura minimamente del rischio e riesce a cavarsela in ogni situazione.
Con Norman invece ci allontaniamo da quegli stereotipi di cui siamo abituati, sexy ricconi troppi sicuri di sé, dominatori e padroni del mondo, playboy e don giovanni, e passiamo a un uomo con pessimi gusti sui vestiti, vecchio nell'anima e poco incline a tutto ciò che riguarda sforzi fisici.
Non è esperto di appuntamenti, né di fatto di donne, ha paura dei sentimenti e tutto ciò che riguarda l'amore.
Sicuramente il personaggio che più ho apprezzato, per la sua originalità, e la sua singolarità.
Il libro inizia con i protagonisti che cercano una tregua e tentano di abbassare lascia di guerra.
Da lì in poi vedremo un rapporto che cerca di rinascere da zero, con nuove basi e sicuramente con più maturità.
La lettura è molto divertente e ironica, non ci si annoia mai.
Ammetto che se la lettura non fosse stata così spassosa la storia in sé non avrebbe avuto nulla di particolare.
Mi ha colpito come il sentimento di Alex nei confronti di Norman non sia mai scemato davvero negli anni e di come si sia innamorata dei difetti di Norman, e credetemi ne è piano.
E' davvero difficile per me dare questa volta un giudizio perché da una parte mi ha divertito e i personaggi mi sono piaciuti, dall'altra la trama l'ho trovata un pò spoglia.
che dirvi sicuramente merita, dopo una giornata difficile e forse anche un pò nervosa, leggere qualcosa che ti rallegra fa bene e questo romanzo lo fa in maniera ottima.
Si avrei preferito una trama speciale come i protagonisti ma dopo aver postato la recensione ho deciso che comunque darò un giudizio positivo.

Nessun commento:

Posta un commento