martedì 19 marzo 2019

Questo nostro amore sbagliato (1.Gentry Boys) di Cora Brent

TITOLO: Questo nostro amore sbagliato
AUTORE: Cora Brent
SERIE: 1.Gentry Boys
EDITORE: Newton Compton
DATA PUBBLICAZIONE: 25 febbraio 2019
GENERE: Contemporary, Romance



GENTRY BOYS:
1. QUESTO NOSTRO AMORE SBAGLIATO, 25 febbraio 2019
2. Risk
3. Game
4. Fall
5. hold
5.5 Cross (novella)
                                              6. Walk
                                              7. Edge

Super Scripted 000000
Saylor McCann ha smesso di credere nell’amore. Dopo essersi finalmente lasciata alle spalle una relazione abusiva, è tornata in Arizona. Era sicura che l’ambiente stimolante di una città universitaria potesse farle bene. Quello che non si aspettava, invece, è di rivedere Cord Gentry, una vecchia conoscenza. Saylor ricorda bene i fratelli Gentry e il loro fascino selvaggio. Ma sa anche che averli intorno è come stare troppo vicino a una fiamma ardente: si rischia di bruciarsi. Dopo quello che ha passato, Cord non è decisamente il tipo di uomo con cui costruire una nuova vita. Ma lui sembra pensarla diversamente… 
Cord sa di non essere un tipo facile, è vero. Ha sempre potuto contare solo sui propri fratelli, perché gli orrori vissuti durante la loro infanzia li hanno segnati. Ma adesso che ha rivisto Saylor desidera diventare un uomo migliore. Per lei.


O sono io che ho dei problemi o mi sto imbattendo su dei Romance uno peggio dell’altro.
Definirlo Romance questo romanzo è un eufemismo, perché di romantico non c’è proprio nulla.
Volgarità, sicuramente sì.
Senza ombra di dubbio c’è tanto amore fraterno, un amore incondizionato e questo va a suo favore.
Ma parliamo un po’ della trama.
Saylor in scelta di uomini fa davvero schifo, perde la sua verginità a causa di una scommessa tra Cord e i suoi fratelli, e dopo aver avuto quello che voleva la allontana con parole spregevoli.
Per non finire, quando si trasferisce dall'Arizona in California, si innamora di un ragazzo del luogo, un ricco figlio di papà e violento che dopo l’ennesima aggressione subita da quest’ultimo, decide di mollare tutto e ritornare in Arizona dal suo migliore amico nonché cugino, Brayden.
Appena arriva si imbatte in Cord Gentry, insieme ai suoi fratelli, Creed e Chase.
Gentry non è un cognome, è un etichetta che viene data per definire spazzatura, criminali, ragazzi con genitori disfunzionali che abitano nella periferia della città.
Dei ragazzi che hanno dovuto lottare per la sopravvivenza, che si sono dovuti proteggere contro un padre violento.
Dei ragazzi che cercano di redimersi e di togliersi quella nomea di feccia che gli è stata affibiata.
In questo romanzo troviamo tutto, dalla violenza alla passione, dall'amore alla rabbia.
Ho apprezzato la schiettezza e la crudeltà che usa la Brent per scrivere questa storia e mi va bene anche quel pizzico di volgarità, ma avvolte è stata troppo eccessiva.
Tutti i romanzi di quest’autrice da una parte mi piacciono dall'altra no.
Il libro non è stato noioso, né poco eccitante, ma troppo veloce e poco coinvolgente.
Partendo proprio dal riavvicinamento tra Cord e Seylor, dove mi aspettavo più diffidenza visto il loro trascorso e visto anche il trauma di Seylor.
La definizione corretta è grossolano, anche il voler parlare dei figli in una situazione in cui entrambi non sanno cosa vogliono dal proprio futuro.
Questo è il primo romanzo di una serie, non mi aspetto nulla, come inizio non posso dire che mi ha conquistato.


Nessun commento:

Posta un commento